A EUROPEAN LANGUAGES PROJECT

Gemellaggio con il progetto Erasmus+ “Schools: Future Labs”

29. Settembre 2017

Anne Liedloff, Goethe-Institut London, Luglio 2017

Il 16 e 17 giugno 2017 si è tenuto il convegno conclusivo del progetto Erasmus+ “Schools: Future Labs” presso l’Instituto Cervantes di Bucarest. Organizzato dal Goethe-Institut di Atene e dall’Instituto Cervantes, questo interessante evento ha visto la partecipazione di oltre 100 invitati.

Il convegno segna la fine del progetto Erasmus+ “Schools: Future Labs”, il quale ha come scopo la promozione del CLIL fra i quattro paesi coinvolti: Grecia, Romania, Bulgaria e Polonia. Fra i numerosi partecipanti, hanno preso parte all’evento anche rappresentanti di associazioni di docenti di lingue straniere e di materie scientifiche, di centri di formazione per insegnanti e di Ministeri dell’Istruzione dei quattro paesi, oltre ad alunni delle classi coinvolte nel progetto, i quali hanno presentato i loro esperimenti scientifici in tedesco e spagnolo.

Nel corso del convegno sono stati presentati i risultati ottenuti dal progetto e ne sono state valutate le prospettive, mentre il futuro del programma CLIL è stato al centro di un’interessante dibattito.

THE LANGUAGE MAGICIAN e Schools: Future Labs

Entrambi i progetti THE LANGUAGE MAGICIAN e Schools: Future Labs sono finanziati dall’Unione Europea attraverso il programma Erasmus +, ed entrambi sono diretti dai Goethe-Institut. Allo stesso modo, punto centrale per tutti e due i progetti consiste nel creare dei rapporti di partenariato strategico con gli altri membri dei rispettivi project team, dal momento che è naturale imparare gli uni dagli altri operando in sinergia. Proprio perché gli insegnanti sono il target principale per entrambe i progetti, è stata colta l’occasione di scambiare informazioni fra queste due realtà utilizzando i canali stabiliti dai progetti.

A luglio del 2016 i due team dei Goethe-Institut di Londra e Atene si sono incontrati in un meeting per condividere le proprie esperienze riguardo i report periodici da presentare alla commissione del programma Erasmus+, discutere i propri piani di comunicazione, confrontare i rispettivi materiali promozionali e identificare le aree delle strategie di disseminazione nelle quali poter fornire supporto reciproco.

I partner del progetto THE LANGUAGE MAGICIAN hanno da poco terminato il secondo round di pilotaggio del proprio gioco online, realizzato per valutare le abilità nelle lingue straniere dei bambini nelle scuole primarie dei quattro paesi coinvolti, ossia Regno Unito, Italia, Spagna e Germania. Nell’autunno 2017 è prevista la pubblicazione di un aggiornamento del Livello 1 e del Livello 2 del gioco.

Per tutti coloro interessati a questo progetto, è stata fissata una data per il convegno finale di THE LANGUAGE MAGICIAN, prevista per il 19 maggio 2018 presso l’Università di Westminster, Londra.

Fra gli ospiti invitati figurano docenti provenienti da Grecia, Romania, Bulgaria e Polonia.

Il progetto Schools: Future Labs

Lo scopo principale del progetto Schools: Future Labs consiste nello sviluppare un nuovo approccio che combini l’apprendimento linguistico (tedesco e spagnolo) con materie scientifiche quali matematica, chimica, scienze e fisica, attraverso l’applicazione del metodo CLIL nelle ultime classi della scuola primaria. La spinta alla base di questo progetto risiede nella convinzione che l’abilità di comunicare in una lingua straniera e l’interesse verso le materie scientifiche siano entrambi elementi fondamentali per garantire delle prospettive lavorative future agli studenti di oggi e alle economie Europee.

Attraverso un accurato sistema di applicazione di metodologie e valutazione, in cooperazione con istruttori esperti e ricercatori, il progetto ha studiato l’efficacia di un metodo di insegnamento di tipo bottom-up, dalla pratica alla teoria, grazie ai programmi Action Research e CLIL. Le materie scientifiche sono state quindi insegnate in tandem con le lingue straniere per promuovere un approccio integrato all’apprendimento.

L’obiettivo a lungo termine di Schools: Future Labs va oltre la semplice applicazione e ricerca riguardo questa nuova metodologia. Lo scopo ultimo, infatti, consiste nell’ispirare nuovi progressi alle istituzioni che si occupano di istruzione.

http://www.sflabs.eu/ Si parla ampiamente di CLIL nelle scuole europee, ed è per questo che i risultati di Schools: Future Labs possono rivelarsi utili per tutti gli insegnanti di lingue straniere.

I Goethe-Institut di Londra e Atene continueranno questa fruttuosa cooperazione a beneficio di tutti i docenti in Europa.

Lascia un commento

Partners

Goethe-Institut
Uni Stra Perugia
Uni Reading
Uni Leipzig
Gobierno La Rioja Educacion
CEP Norte
ALL
Westminster

Associate Partner

Logo: Italian Consulate General in London

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

We use cookies to personalise content and to analyse our traffic with Google Analytics.

Close