A EUROPEAN LANGUAGES PROJECT

Primo Meeting del Progetto Erasmus+ IL MAGO DELLE LINGUE

16. Novembre 2015

Nei giorni 26 e 27 ottobre, al Goethe-Institut di Londra, si è svolto il primo meeting del progetto IL MAGO DELLE LINGUE. Tutti i partecipanti in rappresentanza delle varie istituzioni coinvolte e gli esperti esterni interessati si sono confrontati sugli obiettivi generali del progetto e sulle azioni necessarie per portarlo a termine con successo.

La discussione si è concentrata sulle scadenze da qui ad agosto 2018, con un occhio di riguardo per quelle azioni da compiere nell’immediato e previste da ottobre 2015 sino al dicembre 2015. Sono incluse in questa prima fase l’ideazione, la stesura e la sperimentazione di una prima versione del gioco, alle quali farà seguito una analisi e verifica dei risultati raggiunti da parte delle università.

Alexander Fallier, rappresentante della società Achtquark incaricata di realizzare la piattaforma digitale del progetto, ha presentato le caratteristiche della piattaforma segnalando un aspetto molto importante e che non tutti i progetti possono vantare. Ovvero, la presenza al suo interno di uno spazio per ospitare dei meeting online. Questo spazio sarà reso utilizzabile nei prossimi giorni. La piattaforma prevede anche un’area per la disseminazione dei risultati all’esterno e un’area per la comunicazione interna tra partner.

Simone Rudolf, della sede di Bruxelles del Goethe-Institut, ha invece chiarito le questioni relative alla gestione amministrativa e contabile del progetto. I responsabili del progetto per il Goethe-Istitut Karl Pfeiffer e Roma Schultz hanno riassunto ciò che è stato fatto sinora. Tra i principali risultati raggiunti, ricordiamo la sostanziale applicazione di ciò che era contenuto nella proposta presentata e approvata, l’aver assicurato un budget sufficiente al progetto, l’ideazione di un logo e di una piattaforma riservata al progetto e la predisposizione dei contratti bilaterali tra tutti i partner e l’ente leader del progetto. La società di sviluppo software OVOS è stata, inoltre, nominata responsabile dello sviluppo del gioco che sarà utilizzato per il progetto. Infine, è stato stilato un calendario di massima per i prossimi incontri tra partner.

Tutti i partecipanti hanno potuto constatare che le sfide che ci attendono sono molte, ma tutti hanno convenuto sulla necessità di affrontarle. Tra tutti, infatti, è prevalsa la sensazione di essere di fronte ad un progetto ambizioso che avrà certamente delle conseguenze importanti sull’insegnamento e apprendimento delle lingue a livello di scuola elementare in Europa.

Lascia un commento

Partners

Goethe-Institut
Uni Stra Perugia
Uni Reading
Uni Leipzig
Gobierno La Rioja Educacion
CEP Norte
ALL
Westminster

Associate Partner

Logo: Italian Consulate General in London

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

We use cookies to personalise content and to analyse our traffic with Google Analytics.

Close