A EUROPEAN LANGUAGES PROJECT

THE LANGUAGE MAGICIAN è online!

3. maggio 2018

Di Liz Black, University of York e Steven Fawkes, ALL.

Il 23 marzo 2018 il videogioco THE LANGUAGE MAGICIAN è stato finalmente presentato per la prima volta al pubblico durante Language World, la conferenza annuale organizzata dall’associazione inglese ALL (Association for Language Learning).

La presentazione principale del gioco si è tenuta durante la conferenza, insieme a una sessione associata sulla valutazione linguistica e un workshop interattivo, mentre la sera dello stesso giorno ha avuto luogo l’evento per il lancio ufficiale del gioco, durante il quale alcuni membri del team di THE LANGUAGE MAGICIAN hanno indossato mantelli magici e cappelli da stregoni, trasformandosi così in maghi ed estraendo premi da un calderone per celebrare il lancio ufficiale del videogioco, magicamente in anticipo rispetto ai programmi!

Tutti i docenti che hanno preso parte alla cerimonia si sono ritrovati a lanciare insieme un incantesimo multilingue creato per l’occasione, per assicurarsi un magico weekend!

Use your magic, cast the spell,

Use your language, do it well,

Let’s create a wizard’s tower

Where your language has the power.

Try your best, and stay in focus:

Use your magic:  Hocus Pocus!

Abracadabra!

Incantesimo! Incantesimo!

Hokus Pokus Fidibus!

Abracadabra! Pata de cabra!

L’attività registrata su Twitter durante la conferenza è stata eccezionale, con oltre 150.000 Tweet e retweet contenenti l’hashtag #LMagic. La portata di diffusione del progetto durante tutto il suo sviluppo è così arrivata a toccare più di un milione di persone nel momento del lancio.

Durante il secondo giorno della conferenza, i membri del team THE LANGUAGE MAGICIAN hanno ricevuto numerosi complimenti da parte dei partecipanti, che si sono detti impressionati dal design, dalla pianificazione, dalla gamma delle risorse e dalla grafica del videogioco. I docenti di lingue delle scuole primarie, sia i più esperti che quelli non specializzati, e alcuni docenti delle scuole secondarie hanno espresso il loro entusiasmo riguardo il progetto e l’interesse a diffondere il gioco fra i loro colleghi.

Durante la presentazione principale riguardante il videogioco e le sue risorse, intitolata ‘THE LANGUAGE MAGICIAN – the trick is in the engagement! ’, Steven Fawkes ha rivelato alcuni dei segreti del videogioco. THE LANGUAGE MAGICIAN è un gioco capace di entusiasmare allievi delle scuole primarie di tutte le età, mettendo alla prova le loro capacità linguistiche, ma è anche un gioco che diverte gli alunni e che li spinge a migliorare le proprie abilità. Allo stesso tempo, si tratta di uno strumento pensato per permettere agli insegnanti di raccogliere dati sullo sviluppo delle capacità linguistiche dei loro allievi. Il gioco è corredato da una serie di attività extra per preparare la classe al videogioco, colmare lacune nelle specifiche abilità o semplicemente divertirsi in classe. Tra le varie risorse è presente anche la canzone di THE LANGUAGE MAGICIAN, tradotta nelle cinque lingue del gioco, che può trasformarsi in un’attività aggiuntiva da fare con gli alunni. Il tutto è disponibile gratuitamente per le scuole europee, grazie al progetto Erasmus + (questa sì che è vera magia!).

  1. Fawkes ha soprattutto sottolineato l’importanza di coinvolgere gli allievi e mantenere alta la motivazione durante tutto il processo di apprendimento della lingua, senza perdere tempo con valutazioni stressanti e irrilevanti: un punto, questo, sostenuto anche dai ricercatori che hanno partecipato al progetto.

Alla presentazione principale hanno partecipato anche più di 20 volontari di ALL, provenienti dagli istituti primari di tutto il Regno Unito, i quali hanno ricevuto una versione della presentazione di S. Fawkes da utilizzare per la promozione del progetto a livello locale nelle settimane a venire. La lista completa delle presentazioni è consultabile al seguente link.

Dopo tre anni, il progetto Erasmus + THE LANGUAGE MAGICIAN sta giungendo al termine e tutto il team si sente fiducioso, specialmente grazie al feedback estremamente positivo ricevuto durante la conferenza Language World. Numerosi delegati appartenenti a diverse comunità linguistiche hanno espresso il loro entusiasmo verso questo videogioco innovativo, in particolare verso la capacità del gioco di registrare il progresso del singolo allievo senza che esso si senta sotto esame – un elemento che può avere un impatto decisivo sulla motivazione degli alunni.

È interessante notare come lo scorso anno, durante una presentazione di Louise Courtney e Suzanne Graham, entrambe ricercatrici partner del progetto, L. Courtney avesse affermato che “entro la fine del primo anno di scuola secondaria comincia a emergere fra gli studenti un’attitudine meno positiva verso l’apprendimento del francese e scarsa fiducia verso la possibilità di migliorare nel tempo”. Tuttavia, in un articolo più recente, S. Graham spiega come invece ora si possa affermare il contrario: “[…] l’approccio sottostante al progetto THE LANGUAGE MAGICIAN […] mira a dare un chiaro senso di progresso allo studente all’interno di un contesto comunicativo basato sul gioco. Per la fase di pilotaggio di THE LANGUAGE MAGICIAN è stata utilizzata una versione adattata del questionario creato per la ricerca del progetto Nuffield, in modo tale da esaminare come gli alunni dei paesi coinvolti nello studio percepiscano l’apprendimento linguistico e come vivano il gioco stesso, ottenendo ad ora risultati decisamente positivi. Pur rimanendo aperta la questione dell’apprendimento di una lingua straniera durante il passaggio da scuola primaria a secondaria, i risultati appena citati sono senz’altro incoraggianti.

Dalle sessioni di prova effettuate con allievi di differenti età in diverse scuole elementari di Tenerife e in Germania sono anche emersi risultati eccellenti, ed infatti tutti i soggetti coinvolti nel progetto si sono detti d’accordo sul fatto che questo possa avere un impatto importante sull’insegnamento e sull’apprendimento nelle scuole primarie dei paesi finora coinvolti e oltre.

Diverse conferenze tenutesi in Europa hanno inoltre diffuso i risultati delle ricerche, raggiungendo insegnanti e consulenti linguistici, il cui supporto è essenziale visto che saranno i docenti stessi i principali utenti di THE LANGUAGE MAGICIAN: portando il gioco nelle proprie classi, gli insegnanti potranno vederne concretamente l’impatto sui progressi dei loro alunni e sulla loro fiducia nelle proprie capacità.

Il Futuro di THE LANGUAGE MAGICIAN

Oltre alle sessioni organizzate da ALL nel Regno Unito per la promozione del gioco e delle sue risorse collegate, altre iniziative simili di aggiornamento per gli insegnanti avranno luogo nei paesi partner del progetto, con l’obiettivo di poter presto diffondere ad ampio raggio le esperienze positive delle scuole europee.

I partner dell’Università di Lipsia, coordinati dal Dr. Norbert Schlüter, riferiscono che sono riusciti ad ottenere una visione più ampia dei sistemi educativi europei grazie all’analisi dei dati raccolti con THE LANGUAGE MAGICIAN durante le sperimentazioni effettuate con più di mille studenti in tutta Europa, e pertanto sperano di poter approfondire in futuro la ricerca in questa direzione.

Il team di CEP Norte ha inoltre proposto di organizzare visivamente i risultati delle ricerche, in modo tale da permettere a un numero più alto di insegnanti di utilizzare i dati raccolti per pianificare la propria didattica e per mantenere alta la motivazione degli alunni.

Il Team di THE LANGUAGE MAGICIAN è attualmente impegnato nell’organizzazione della conferenza finale del progetto, che si terrà a Londra presso l’Università di Westminster il 19 maggio 2018. A partire da questa data, nel sito ufficiale del progetto saranno rese disponibili tutte le risorse aggiuntive al videogioco.

Durante la conferenza si potrà partecipare a presentazioni in diverse lingue e assistere all’introduzione del materiale didattico complementare (Classroom Resources e Speaking Module). I partecipanti avranno inoltre la possibilità di provare il gioco e, come gran finale, vi sarà una divertente sessione culinaria da replicare eventualmente in classe con i propri alunni.

Tutti i dettagli della conferenza sono disponibili nel sito di THE LANGUAGE MAGICIAN.

Per ulteriori informazioni sulla Association for Language Learning

Language World 2018 su Storify.

Appunti presi durante la conferenza Language World su THE LANGUAGE MAGICIAN.

 

Lascia un commento

Partners

Goethe-Institut
Uni Stra Perugia
Uni Reading
Uni Leipzig
Gobierno La Rioja Educacion
CEP Norte
ALL
Westminster

Associate Partner

Logo: Italian Consulate General in London

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

We use cookies to personalise content and to analyse our traffic with Google Analytics.

Close